BILANCIO DELLA DIDATTICA A DISTANZA: RACCOGLIERE LA SFIDA, SCOMMETTERE SULL’INNOVAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

 

 

A seguito dell’emergenza COVID – 19  e della conseguente sospensione delle lezioni in presenza, fin da subito sono stati implementati strumenti di supporto alle famiglie e ai docenti per favorire la possibilità di continuare a sentirsi una comunità educante, pur nelle difficoltà.

A partire dal 25 febbraio abbiamo scritto a famiglie e docenti per fare il punto sugli strumenti a disposizione e ripartire sin da subito con l’attività didattica.

https://icsanpietroincasale.edu.it/didattica-a-distanza-per-continuare-a-sentirsi-comunita/

Questa lettera è stata pubblicata sul sito istituzionale e su tutti i blog dei plessi scolastici.

 

Il primo mezzo di comunicazione con le famiglie è stato sin da subito il registro elettronico FRAM raggiungibile dal nostro sito istituzionale. 

https://icsanpietroincasale.framonline.it/

 

Laddove gli insegnati hanno visto che alcune famiglie non rispondevano alle diverse comunicazioni, si sono attivati utilizzando altri canali: telefono, messaggi, lettere, messaggi vocali e tutorial.

Abbiamo inoltre predisposto uno specifico indirizzo di posta elettronica helpdesk a disposizione di tutti gli insegnanti, per supportare tutti nelle difficoltà tecniche e di accesso alla rete.

Dai primi di marzo docenti e studenti hanno potuto accedere ad una nuova sezione specifica del nostro sito 

https://sites.google.com/icsanpietroincasale.istruzioneer.it/contenuti-didattici-digitali/didattica-a-distanza

dove sono pubblicati materiali didattici utili per le lezioni a distanza e tutorial per l’utilizzo degli strumenti digitali.

 

Già a partire dal 6 aprile (11 giorni dopo il DM 187 del 26.03.20) e per tutto il mese di aprile e maggio sono stati consegnati 54 dispositivi in comodato d’uso gratuito alle famiglie più in difficoltà, che hanno segnalato alla scuola problematiche di accesso alle lezioni a distanza. Considerando che nelle famiglie ci sono spesso più alunni del nostro IC, con la consegna dei 54 dispositivi abbiamo raggiunto un centinaio di alunni totali.

Dai primi di maggio è inoltre presente sul sito una nuova sezione dedicata alle famiglie.

https://sites.google.com/icsanpietroincasale.istruzioneer.it/didatticadistanzaperfamiglie/home-page

 

L’attività di formazione è proseguita per tutti i docenti anche dopo il 24 febbraio 2020 con incontri di formazione a distanza in base alle esigenze segnalate dai colleghi e continuando i percorsi iniziati l’anno precedente.

Tutte le attività a distanza, sincrone e asincrone, in videoconferenza e nell’ambiente LMS Google Classroom, si sono svolte con l’utilizzo della piattaforma Google G suite for education, che il nostro istituto usa quotidianamente dall’anno 2013 e che anche il ministero dell’istruzione ha indicato tra le possibili scelte per la didattica a distanza.

Tale piattaforma è approvata da AGID e presenta tutte le caratteristiche di “compliance” e rispetto del regolamento europeo GDPR.

https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza_google-education.html#:~:text=G%2DSuite%20for%20Education,direttamente%20la%20didattica%20a%20distanza.

 

In questo contesto, tutti gli alunni dell’istituto (1442) che possiedono un account con le credenziali di accesso, dalla scuola dell’Infanzia, alla scuole secondarie di primo grado, hanno iniziato ad usarlo per le lezioni a distanza: in questo modo abbiamo raggiunto la totalità degli studenti dell’intero IC.

Dal punto di vista didattico tutti i docenti delle 64 classi dell’istituto (22 secondaria, 38 primaria e 4 sezioni della scuola dell’infanzia) hanno proceduto, con indicazioni specifiche da circolare del dirigente scolastico (in seguito alla nota MIUR n.388 del 17 marzo), ad un coordinamento didattico e ad una rimodulazione degli obiettivi disciplinari e formativi, sia a livello individuale che di team/consiglio di classe.

Nello specifico, sono state individuate:

  • strategie per  riorganizzare il tempo scolastico e per favorire la creazione di nuove routine;
  • modalità di svolgimento delle lezioni a distanza e la co-costruzione delle attività 
  • azioni didattiche efficaci relative alle richieste e ai tempi di lavoro scolastico
  • metodologie di lavoro (continuità/innovazione) e uso di strumenti a supporto (video, audio, quiz, moduli, presentazioni, flash cards, libri digitali e app a supporto)
  • strategie condivise per raggiungere anche gli alunni con maggiori difficoltà scolastiche e strumentali (attività individuali o per piccolo gruppo, materiali personalizzati, etc..)
  • modalità di  mantenimento della relazione e di supporto verso i genitori con maggiori difficoltà (il dialogo tra FRAM e Classroom, coinvolgimento tramite lettera, telefonate)
  • obiettivi formativi/disciplinari (con particolare riferimento agli alunni BES)
  • cartelle di lavoro proprie e materiali condivisi e  presenti nella classroom di riferimento (propria o del CDC) 

 

Sono stati inoltre rivisti e rimodulati tutti i Piani Educativi Individualizzati degli alunni del nostro istituto partendo dalle potenzialità e valorizzando i punti di forza anche in questa situazione problematica.

La documentazione e i materiali redatti sono stati condivisi, diventando patrimonio della comunità professionale dei docenti di tutti gli ordini di scuola dell’IC

Di tale attività è stata fornita dettagliata illustrazione ai componenti del Consiglio d’Istituto in data 11 maggio 2020.

 

Di seguito i dati di accesso e uso della piattaforma nel periodo indicato come “Didattica a Distanza”, dal 24 febbraio 2020  al 5 giugno 2020.

Per quanto riguarda la classe virtuale Google Classroom, il totale degli accessi da parte degli studenti è stato di 97.374: dividendo per 1442 (numero totale degli alunni e alunne) risultano circa 68 accessi per ogni studente, dalla scuola dell’infanzia (meno accessi) alla scuola secondaria di primo grado (più accessi). 

 

Il totale delle videochiamate per le lezioni on line, nel periodo indicato, è stato di circa 8000: dividendo il numero per il numero totale dei docenti (162 dell’istituto), risultano circa 50 lezioni in videocall a testa.

 

Per quanto riguarda Google Drive, la suite che permette di creare Documenti, Fogli di lavoro e Presentazioni, le attività degli utenti sono state circa 112.000 (circa 70 ogni utente) su un totale di circa 83.000 documenti creati e 38.000 presentazioni.

 

Per finire, nel periodo indicato, per quanto riguarda la posta elettronica istituzionale (usata per comunicazioni, circolari, informazioni, ecc), gli utenti hanno generato circa 25.000 attività, inviando quasi 32.000 mail e ricevendone quasi 659.000.

 

In conclusione vale la pena sottolineare che tutti gli alunni del nostro istituto, hanno inoltre avuto l’opportunità di usare la piattaforma SuperMappeX per la creazione di mappe cognitive on line per lo studio e la presentazione degli argomenti didattici. Infatti le mappe cognitive, mentali o concettuali, sono un validissimo strumento inclusivo e permettono di organizzare la conoscenza secondo il proprio stile di apprendimento rendendo quindi quest’ultimo più significativo.   

Di seguito le statistiche d’uso dello strumento

 

In questi giorni di esami conclusivi del primo ciclo di istruzione, i candidati stanno svolgendo il colloquio d’esame interamente in modalità on-line, presentando gli elaborati concordati con i loro insegnanti e come indicato dall’ordinanza ministeriale.

In tutto sono coinvolte le nostre 8 classi terze, 175 alunni e 60 insegnanti. Gli esami si stanno svolgendo con monitoraggio continuo e supporto costante da parte del team tecnologie e dei due collaboratori vicari del dirigente scolastico.

Abbiamo inoltre predisposto alcune postazioni pc con microfono e webcam nella sede centrale, per permettere a tutti gli alunni che ne hanno fatto richiesta di poter svolgere l’esame a scuola invece che a casa, per problemi di malfunzionamenti hardware o difficoltà di accesso alla rete.

 

San Pietro in Casale,  29 giugno 2020

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

Elena Accorsi